Cerca nel blog

lunedì 18 giugno 2012

Ombra per i nostri pannelli fotovoltaici

La cosa positiva nell' effettuare i controlli termografici sui pannelli fotovoltaici è che si ha un ottima opportunità per abbronzarsi, e lavorare all' aria aperta :-D tutta via è abbastanza faticoso e non nego che invoco spesso una bella nuvola che oscuri un p'ò il cielo giusto per rinfrescarmi.
Tutta via una semplice nuvola può far crollare completamente l'irraggiamento e quindi anche la produzione del nostro impianto, ma il danno peggiore è causato senza dubbio dall' ombreggiamento parziale o temporaneo non debitamente considerato.
L' ombreggiamento è una vera "bestia nera" per il progettista e per il proprietario dell' impianto, quando è inevitabile ci si limita a fare un conto della produttività persa in percentuale alla superficie ombreggiata, a volte il danno è parzialmente aggirabile modificando la cablatura dell' impianto in modo da far soffrire la stinga soggetta ad ombreggiamento parziale.
Questo perchè un modulo le cui celle sono parzialmente oscurate da un ombra tendono ad aumentare la propria temperatura in modo notevole con punte che possono superare facilmente i 100 °C i diodi di bypass possono limitare il danno ma non evitano il surriscaldamento della cella.
L'oscuramento di un intero modulo può di fatto interrompere la produttività di tutta la stringa.

La foto sotto è il lampante esempio di quello che succede quando anche un banale cavo dell' alta tensione non considerato proietta la propria ombra su una stringa




Questo produce una seria di hot-spot dovuti ad ombreggiamento che danneggiano non solo il modulo ma anche la sua resa.

Come è visibile nel seguente grafico in corrispondenza della cella parzialmente ombreggiata si registra un picco di temperatura di oltre 60 °C



Considerando l'angolo e la distanza di ripresa la temperatura rilevata è non è corretta, il suo reale valore è superiore del 30/35 % al dato sopra riportato.
Questo può far capire la gravità del fenomeno sopratutto se si verifica in modo costante e nel pieno periodo di produzione.
Temperature così elevate e costati sulle celle non potranno far altro che accorciare la vita del pannello.



E mentre i pannelli sono a fare il loro dovere sotto al sole cocente ...io mi cerco un p'ò di ombra :-)


Nessun commento:

Sito rinnovato

E' online il sito in inglese :) https://www.reamodena.com/english-1/