Cerca nel blog

lunedì 3 settembre 2012

Surriscaldamento dei cablaggi elettrici

La manutenzione ordinaria dei quadri elettrici prevede un controllo periodico del serraggio dei morsetti della componentistica elettrica del quadro.
Oltre ai morsetti è prassi controllare anche il serraggio delle barre in rame e la pulizia generale del quadro stesso, queste operazioni sono necessarie al fine di evitare possibili principi di incendio dovuti al surriscaldamento dei componenti, che a causa di falsi contatti tra capocorda e morsetto si surriscaldano velocemente per effetto Joule, raggiungendo così temperature considerevoli che portano allo scioglimento della guaina protettiva, sfiammate e cortocircuiti che possono generare un incendio. 

Tale manutenzione impone l'apertura del quadro per tanto si dovrà scollegare dalla tensione il quadro stesso per poter permettere l'intervento in piena sicurezza, oltre alla necessità di interrompere i servizi sotto al quadro oggetto della manutenzione il tempo richiesto per il serraggio manuale è rilevante per via della grande quantità di componenti interni, solitamente un semplice interruttore ha almeno 3 viti da controllare. 

L'altro problema che si pone è l'impossibilità di conoscere la temperatura di esercizio dei componenti o di poterla controllare in tempo reale su tutto il quadro sotto tensione con i sistemi tradizionali. 
Pur rimanendo indispensabile il controllo visivo è possibile intervenire in modo più efficiente e comodo mediante un analisi termografica, questo permette di visualizzare in tempo reale possibili sovra temperature pericolose con il quadro sotto tensione e di poter indirizzare un intervento mirato ed immediato su un dato componente riducendo così i rischi di fermo macchina per guasto o possibili cortocircuiti che possono innescare principi id incendio nel quadro stesso.




Purtroppo questo tipo di analisi è solitamente sottovalutata, e poco richiesta in quanto non se ne conoscono i benefici e la si percepisce come una spesa maggiore, anche se questo tipo di controllo è di prassi in molti altri paesi. 
E' comunque difficile comprendere a parole cosa può succedere in un impianto per un semplice morsetto allentato o un capocorda difettoso, ho per tanto realizzato questo termografico che mostra in quanto poco tempo si possa raggiungere una temperatura critica su un semplice interruttore da 10 Ah sotto un carico di 1500 Watt 








Qui si vede decisamente meglio (LINK)




1 commento:

Shawn Deny ha detto...

L'altro problema che si pone è l'impossibilità di conoscere la temperatura di esercizio dei componenti o di poterla controllare in tempo reale su tutto il quadro sotto tensione con i sistemi tradizionali.
cablaggi elettrici

Sito rinnovato

E' online il sito in inglese :) https://www.reamodena.com/english-1/